Se la strada potesse parlare vince gli Independent Spirit Awards

Come orma da tradizione, il giorno prima degli Oscar sulla spiaggia di Malibu, vengono consegnati gli Independent Spirit Awards, i premi del cinema indie americano, assegnati a quelle produzioni che non superano i 20 milioni di dollari di budget. Condotta da Aubrey Plaza ed aperta da una clip in cui la conduttrice e altre attrici… Continue reading Se la strada potesse parlare vince gli Independent Spirit Awards

Annunci

Paul Schrader prepara Nine Men From Now

Dopo il successo di First Reformed, anche grazie al sostegno della A24, Paul Schrader sta preparando ad un film che progetta da molti anni: il western Nine Men From Now. Due dei protagonisti saranno Ethan Hawke e Willem Dafoe. Secondo Paul Schrader “Un personaggio è come Randolph Scott, il virtuoso uomo di legge, e l’altro è il viscido e subdolo antagonista.… Continue reading Paul Schrader prepara Nine Men From Now

La National Society of Film Critics sceglie The Rider

Con una scelta in controtendenza la National Society of Film Critics ha scelto come miglior film dell'anno l'indie The Rider di Chloe Zhao, Alfonso Cuaron miglior regista e la coppia Ethan Hawke e Olivia Colman come migliori protagonisti. L'associazione, nata nel 1966 con base a New York, rappresenta 64 critici tra i più importanti di tutto… Continue reading La National Society of Film Critics sceglie The Rider

Roma è il miglior film dell’anno per i critici di Los Angeles

Il Los Angeles Film Critics Association ha assegnato i suoi premi di fine anno ed ha scelto Roma di Alfonso Cuaron come miglior film della stagione. Nonostante il setback dei Golden Globes e l'incognita di una distribuzione Netflix che trova sempre nuovi avversari, il film di Cuaron resta uno dei favoriti. Cuaron vince anche per… Continue reading Roma è il miglior film dell’anno per i critici di Los Angeles

Roma è il miglior film dell’anno per i critici di New York

La stagione dei premi entra nel vivo con quelli assegnati dal New York Film Critics Circle. Il miglior film è Roma di Alfonso Cuaron che vince anche per la migliore regia e la fotografia. A sorpresa la migliore attrice è la comedian Regina Hall, mentre il miglior attore è Ethan Hawke per First Reformed di… Continue reading Roma è il miglior film dell’anno per i critici di New York

Binoche, Deneuve e Hawke nel prossimo film di Kore-Eda

Cinque settimane di gloria per la Palma d'Oro di Kore-Eda Hirokazu in Giappone: il suo Shoplifters ha incassato 31 milioni di dollari ed è ancora secondo al box office settimanale, mentre i rumors sul suo prossimo film si fanno sempre più forti. Il regista si è lamentato della fuga di notizie, ma questo è il… Continue reading Binoche, Deneuve e Hawke nel prossimo film di Kore-Eda

First Reformed. Il primo trailer del film di Paul Schrader

A distanza di otto mesi dalla prima veneziana, esce finalmente, almeno negli Stati Uniti, il bellissimo First Reformed di Paul Schrader. Interpretato da Ethan Hawke, probabilmente nella sua migliore interpretazione, il film è un ritratto bressoniano di un prete, incapace di tenere a bada i suoi demoni e costretto a confrontarsi con la fragilità della… Continue reading First Reformed. Il primo trailer del film di Paul Schrader

Venezia 2017. First Reformed

First Reformed *** Paul Schrader ha sempre raccontato anime travagliate dal dolore e dall'ansia di comprendere il proprio posto nel mondo: lavoratori della notte, taxi driver, cat people, spacciatori e gigolò. Sin dalla tesi di laurea del 1972, Il trascendente nel cinema: Ozu, Bresson, Dreyer, i suoi film e quelli che ha scritto per altri… Continue reading Venezia 2017. First Reformed

Al di là dello sguardo: Il piano di Maggie – A cosa servono gli uomini

Greta Gerwig è cresciuta: la protagonista di ispirazione alleniana Frances Ha, non proprio promessa ballerina nella New York in bianco e nero del regista Noah Baumbach, torna a immedesimarsi, questa volta diretta da Rebecca Miller, nel ruolo altrettanto imprevedibile dell’affidabile e pianificata insegnante single Maggie Hardin. Come Frances, anche Maggie ha un piano ben preciso,… Continue reading Al di là dello sguardo: Il piano di Maggie – A cosa servono gli uomini

Regression

Regression ** Il ritorno al cinema di Alejandro Amenabar a sei anni di distanza da Agora, sembrerebbe assecondare le suggestioni horror che hanno caratterizzato la prima parte della sua carriera da Tesis fino a The others. Anche in quelle occasioni di genere il discorso di Amenabar è sempre stato fortemente post-moderno, autoriflessivo, capace di scardinare… Continue reading Regression