Killers of the Flower Moon: il cambio di ruolo di Di Caprio ha spinto la Paramount a dubitare…

Secondo un articolo di The Hollywood Reporter, la marcia indietro della Paramount rispetto al nuovo film di Martin Scorsese con Leonardo Di Caprio, è nata nel momento in cui, dopo una revisione della sceneggiatura, l’attore ha scelto di non interpretare l’eroe della storia, un’agente dell’appena creato FBI,per risolvere i delitti di Osage County, ma di scegliere invece la parte del nipote del padrino interpretato da Robert De Niro, “torn between love and the evil machinations of his uncle“.

Il film così diventava una sorta di character study, assai meno commerciale, secondo la Paramount, ma con lo stesso enorme budget.

secondo quanto riferito da THR Scorsese ha un accordo con la Paramount dal 2006, ma lo studio non ha finanziato nessuno dei suoi dopo Shutter Island del 2010, limitandosi a distribuire solamente HugoWolf of Wall StreetSilence, tutti finanziati da altri, che hanno perso un bel po’ di soldi con il primo ed il terzo.

Mentre sui profitti di The Wolf of Wall Street pende una causa milionaria.

The Irishman era così caro che anche su quello la Paramount ha dovuto passare la mano, preoccupata inoltre del fatto che Silence fosse andato over budget del 100%.

E così l’intervento di AppleTV+ è stato fondamentale per garantire a Scorsese mano libera con Killers, ma Zack Van Amburg e Jamie Erlicht, i due capi dello studio, non hanno alcuna esperienza di cinema, arrivando entrambi dalla tv.

La Paramount rimarrà distributrice del film, senza rischiare nulla, ma anche con poco margine di incassi. Con The Wolf of Wall Street, il più grande successo di Scorsese al box office, 392 milioni di dollari nel mondo, alla Paramount restarono appena 20 milioni di dollari, grazie all’accordo distributivo.

La montagna ha partorito il classico topolino, secondo quanto ha riferito un insider: “It’s a super low-risk way for Paramount to keep some rights in the movie. But it has no upside. You’re investing a ton of time. Marty and Leo are demanding. It will take the same energy as opening a tentpole [that Paramount would own]. Then the upside is $10 million or $20 million. It’s an interesting use of time and money.”

 

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.