Bad News: la Disney prenota il Natale fino al 2027

Con una mossa strategica di rara tracotanza, la Disney ha annunciato ieri il suo nuovo calendario natalizio fino al 2027.

Assegnando gli anni dispari a partire dal 2021 ai 4 sequel di Avatar, diretti e prodotti da James Cameron, originariamente per la Fox.

Mentre negli anni pari – 2022, 2024, 2026 – le nostre festività saranno allietate da una nuova trilogia di Star Wars. Quale trilogia, se quella in corso finirà senza lasciare prigionieri?

Non si sa. Forse è quella a cui sta lavorando Rian Johnson, ovvero il regista più amato dai fans della saga degli Skywalker. Oppure si tratta di quella che stanno sviluppando D.B.Weiss e David Benioff, ovvero i due creatori di Game of Thrones. O magari un’altra ancora di cui non sappiamo nulla noi e di cui non sa nulla neanche la Disney, al momento.

Poco importa. Ciò che conta è mostrare tutta la propria potenza di fuoco, accaparrandosi uno dei weekend più redditizi dell’anno – quello che precede il Natale – da qui all’infinito, praticamente.

E lo slot del Natale 2020? Nessun problema, è stato prenotato anche quello dal nuovo West Side Story di Spielberg.

Nel frattempo è stato rilasciato anche il calendario delle nuove uscite da qui al 2022.

Nel prossimi sei mesi saranno questi i film Disney/Fox. Il resto del piano di espansione quinquennale ve lo risparmiamo.

5/10/19 FSL TOLKIEN
5/24/19 DIS ALADDIN
6/7/19 FOX DARK PHOENIX
6/21/19 DIS TOY STORY 4
7/12/19 FOX STUBER
7/19/19 DIS LION KING, THE
8/9/19 FOX ART OF RACING IN THE RAIN, THE
8/23/19 FSL READY OR NOT
9/20/19 FOX AD ASTRA
10/4/19 FOX WOMAN IN THE WINDOW, THE
10/18/19 DIS MALEFICENT: MISTRESS OF EVIL
11/15/19 FOX FORD v. FERRARI
11/22/19 DIS FROZEN 2
12/20/19 DIS STAR WARS: THE RISE OF SKYWALKER
12/25/19 FOX SPIES IN DISGUISE

Le possibilità che Ad Astra di James Gray con Brad Pitt, The Woman in the Window di Joe Wright con Amy Adams, Julianne Moore e Gary Oldman e Ford V.Ferrari di James Mangold con Christian Bale e Matt Damon, siano presentati nei festival autunnali aumentano molto. Ma bisognerà capire come la Disney intende muoversi anche su questo fronte, assai poco frequentato in passato.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.