Green Book: dopo i Golden Globes è cominciata la pubblicità negativa…

Non ha fatto in tempo a trionfare ai Golden Globes, con premi per la miglior commedia, la migliore sceneggiaturta (?!) e il miglior attore non protagonista (Mahershala Ali), che su Green Book si è riversata una bella dose di pubblicità negativa.

I parenti di Don Shirley, il pianista nero protagonista della storia raccontata, avevano già chiarito che la sceneggiatura era nient’altro che una symphony of lies, che travisava completamente la realtà.

La nipote Yvonne aveva dichiarato a Hollywood Reporter: “For my family, this is not nor has it ever been a debate. It’s just about the truth. We know the truth of our loved one. They decided to make Don Shirley estranged from his black family, though that was not true. They decided to make him absurdly disconnected from black community and culture, though that was not true […] They decided to create a story of a white man’s redemption and self-realization using an extraordinary black life and a history of black oppression in this country as their backdrop. Many viewers are simply tired of that devaluing narrative.”

Ma poi le talpe della morale, in servizio permanente effettivo, sono andate alla ricerca dei tweet e dei rumors su tutti gli altri ed hanno scoperto che Peter Farrelly era solito mostrarsi mezzo nudo sul set delle sue scatenate e demenziali commedie alla fine degli anni ’90.

Pensate un po’. Un’accusa di quelle che avremmo derubricato a stramberia, a gossip divertito solo un paio di anni fa e che oggi rischia di bruciare una carriera.

Inoltre, udite udite, lo sceneggiatore Nick Vallelonga, figlio di Tony Lip, l’altro protagonista del film, è un sostenitore di Trump e nel 2015 ancora diffondeva fake news sugli islamici e l’11 settembre.

Al netto di questo balletto della morale, di queste radiografie delle intenzioni, quello che davvero dovrebbe interessare è il film, quello che racconta, come lo racconta, perchè lo fa.

A nessuno ad Hollywood sembra più interessare…

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.