Gravity ancora in testa al Box Office

GRAVITY

Mission accomplished si potrebbe dire per Alfonso Cuaron, che dopo 7 anni di silenzio è tornato al cinema con Gravity ed ha fatto centro. Secondo weekend in testa al box office americano, calo limitatissimo del 20% rispetto alla prima settimana e 123 milioni di dollari incassati in dieci giorni di programmazione.

Non male per un film in cui ci sono praticamente solo due protagonisti e ben presto solo uno, disperso nello spazio. Eppure il leit motiv tutto americano dell’uomo solo che messo alle strette da circostanze eccezionali, trova in sè la forza per sopravvivere, lo rende molto contemporaneo e capace di dare una risposta ottimista alla crisi di identità e prospettive che default economico degli ultimi sei anni ha ingenerato al di là e al di qua dell’oceano.

Al secondo posto con 26 milioni, c’è la new entry Captain Phillips di Greengrass con Tom Hanks, un altro film che parla degli stessi temi: questa volta in mare e con una nave commerciale ostaggio dei pirati.

Terzo Piovono polpette 2 e quarto Machete Kills di Robert Rodriguez, con soli 3,7 milioni ed una media per sala desolante.

Sesto Prisoners he incassa 53 milioni complessivi, ottavo Rush che accumula 22 milioni e nono Don Jon di Gordon-Levitt con 20 milioni in totale.

In Italia vola Cattivissimo me 2, con oltre 5 milioni in quattro giorni, replicando il successo che ha accolto il film un po’ dovunque nel mondo.

Al secondo posto la commedia Aspirante vedovo con 1,6 milioni dopo sopra Gravity che scende al terzo posto con un totale di 4 milioni in 11 giorni.

Bene anche Rush con 6 milioni complessivi.

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...