Alberto Barbera racconta il suo festival… a Le Monde!

Alberto-Barbera_2663231b

E’ Le Monde a pubblicare l’intervista con cui Alberto Barbera fa il bilancio della 70° edizione della Mostra di Venezia, con grande sincerità, ammettendo errori e rimpianti.

“Non abbiamo avuto il film che, a priori, pensavamo avrebbe messo tutti d’accordo. Era necessario prendere rischi per effettuare la selezione. Così c’erano debolezze, errori anche, ma nel complesso, credo che sia stata migliore rispetto allo scorso anno. Più omogenea. 

Niente a che vedere con il Cannes di quest’anno, ovviamente: succede solo una volta ogni dieci anni una cosa del genere! Un capolavoro al giorno! Mi rammarico però: dovevo selezionare Locke , il film di Steven Knight, in competizione . Per ragioni un po’ troppo lunghe da spiegare , non l’ho fatto. Ed è stato la vera sorpresa del festival.”

Con gli americani è diventato un incubo! Mi spiego. Oggi, per i grandi studi, Fox, Paramount, ecc. che erano ancora a Venezia negli anni ’90, non sono importanti i festival. E quest’anno, siamo stati viziati: abbiamo avuto Gravity per l’apertura del festival.  Non sono io che ho rifiutato il concorso, è stata la Warner.

[…] incontriamo la maggior parte dei problemi con il Toronto Film Festival , e soprattutto con il Festival di Telluride. Quest’anno, Telluride ha giocato sporco e non l’ho affatto apprezzato. Capisco ancora meno questa aggressività per cui tutto si fa alle nostre spalle, non a viso aperto. Telluride è un festival molto speciale, molto cinephiles. Viene selezionato il pubblico, che paga per vedere i film, il programma non viene preventivamente annunciato, la stampa non è invitata. Il problema oggi è che i programmatori Telluride hanno mostrato anteprime, che Venezia aveva già selezionato, senza avvisarci. Anche se i produttori di questi film – tutti gli americani, va detto – avevano preso un impegno scritto che la prima mondiale del loro film avrebbe avuto luogo a Venezia. Questo non è accettabile. I produttori devono scegliere : o debuttano a Venezia o a Telluride e in questo caso non saranno al Lido.

In effetti giornalisti da tutto il mondo vengono a Venezia. Da tutti i continenti. Cosa che non succede a Telluride e nemmeno a Toronto. Ma è vero anche che oggi, quello che interessa produttori e distributori americani è per lo più il mercato interno. “

Prendete il caso di Steve McQueen… Non sono riuscito a convincere i produttori che era importante che il film beneficiasse di una promozione internazionale. Mi hanno risposto che quello che era importante per loro erano Toronto ed il mercato americano, e che in ogni caso il film era già stato pre-venduto in tutto il mondo. 

Erano disponibili a partecipare a Venezia purchè il distributore italiano si fosse fatto carico interamente di pagare le spese dell’equipe di Steve McQueen – 50 persone. Troppo caro evidentemente per un mercato piccolo come quello italiano.”

Barbera si è anche lamentato del cinema italiano (l’intervista è stata concessa prima del trionfale palmares, firmato da Bertolucci ndr):  “Il problema è che abbiamo privilegiato la quantità a scapito della qualità… diciamo le cose francamente, troppe sceneggiature sono malfatte e avrebbero bisogno di revisioni, le riprese avvengono spesso in condizioni limite, la post-produzione è troppo veloce e le uscite in generale sono catastrofiche. Questa è la verità sul cinema italiano, un cinema che era tra i migliori del mondo 50 anni fa. Le conseguenze sono terribili: il pubblico va scomparendo. Meno 30% in un anno. E’ enorme. Non è un calo della frequentazione delle sale. E’ una fuga.”

Annunci

Un pensiero riguardo “Alberto Barbera racconta il suo festival… a Le Monde!”

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.