I consigli della settimana

Questa settimana vi consigliamo soprattutto il nuovo episodio dell’immortale saga de Il pianeta delle scimmie.

Nonostante il remake di Tim Burton abbia fatto il possibile per ammazzare la serie storica, i produttori e la Fox hanno ripreso il filo del discorso.

Peccato che abbiano scelto il catatonico James Franco, ma nel film il vero protagonista è Caesar, la scimmia creata in performance capture dal formidabile Andy Serkis (Gollum, King Kong, Tintin).

Il film, diretto dal quasi esordiente Rupert Wyatt, ha sorpreso tutti ed ha incassato 172 milioni negli Stati Uniti e quasi 400 nel mondo.

L’alba del pianeta delle scimmie cerca di rispondere alla domanda che rimane sottotraccia nell’originale del 1968: com’è stata possibile l’evoluzione delle scimmie? Come hanno finito per prendere il potere sulla Terra?

Già si annuncia un nuovo sequel.

Esce nelle sale anche il nuovo film di Almodovar, che Stanza di Cinema ha visto in anteprima per voi al Festival di Cannes. E’ forse il peggior film del regista macheco da un ventennio, artificiale come la pelle che il protagonista crea il laboratorio, senz’anima e senza passione. Troppo cerebrale e inverosimile persino per gli standard di Almodovar e privo di ogni passione. L’unico sangue che scorre finisce su un vetrino di un laboratorio.

Lasciate perdere.

Weekend del 23 settembre 2011

L’alba del pianeta delle scimmie di R.Wyatt ***

La pelle che abito di P.Almodovar *1/2

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.