Uomini che odiano le donne

Uomini che odiano le donne **1/2

Il film, tratto dal romanzo omonimo di Stieg Larsson, è un thriller serrato, ambientato nella immaginaria isola svedese di Hedestad, dove quarant’anni prima è scomparsa una giovane ragazza, erede di una delle famiglie più potenti del paese.

Uomini che odiano 2

Incaricato dal vecchio patriarca, Henrik Vanger,  il giornalista d’opposizione Mikael Blomkvist decide di trasferirsi sulla piccola isola e di cercare di mettere ordine in un dossier che è rimasto aperto dagli anni ’60.

Blomkvist è appena caduto in disgrazia ed è stato condannato a scontare tre mesi di carcere, per un articolo diffamatorio, scritto sulla sua rivista Millennium e relativo al controverso finanziere Wennerström.

Oltre che dalla volontà di lasciare momentaneamente il giornale e Stoccolma,  il reporter è spinto anche da ricordi personali: aveva conosciuto la ragazza scomparsa proprio sull’isola di Hedestad, da bambino.

Nella sua inchiesta, che piano piano farà riemergere molti segreti di famiglia dei Venger, è aiutato da una giovane hacker, Lisbeth Salander, che finisce per diventare la vera protagonista del film.

La sua faccia scavata, coperta di piercing, il suo look dark ed i suoi modi sbrigativi, ne fanno un’anti-eroina inconsueta, capace di restituire le violenze subite, con una forza inaspettata.

Uomini che odiano le donne avrebbe potuto essere una ricca produzione americana, con un cast all-star, ma  si è invece deciso di affidare l’incarico al regista Nils Arden Oplev, per lo più sconosciuto, fuori dai confini scandinavi, che ha v0luto un gruppo di attori del tutto nuovi.

Particolarmente indovinata la scelta di Noomi Rapace, nei panni di Lisbeth, che dona al film i suoi momenti più originali ed inattesi e si impone con la forza prorompente della sua fisicità.

Il film dura oltre due ore e mezza, ma non ha molti momenti di pausa: la storia regge bene le diverse sottotrame e le svolte narrative sono perfettamente integrate.

Niente di trascendentale, ma un discreto intrattenimento, senza cadute di tono, in attesa degli altri due capitoli della trilogia.

Uomini che odiano 1

Annunci

3 pensieri riguardo “Uomini che odiano le donne”

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.