I migliori dell’anno per i Cahiers du Cinema e Sight & Sound

Le due riviste di cinema più importanti d'europa hanno pubblicato la lista dei loro film preferito del 2017. Alcuni titoli ricorrono, ma uno in particolare sembra aver sorpreso i commentatori d'oltreoceano: Twin Peaks - The return di David Lynch. La cosa è piuttosto curiosa, perchè il lavoro di Frost e Lynch è certamente tra le… Continue reading I migliori dell’anno per i Cahiers du Cinema e Sight & Sound

Annunci

Toni Erdmann miglior film dell’anno per i Cahiers

AGGIORNAMENTO 2.12.2016 I Cahiers hanno pubblicato la classifica ed in effetti era per nove decimi quella già uscita nei giorni scorsi.L'unico errore è al posto numero otto: La Loi de la Jungle, non la La Loi du Marché. Tutto qui... il resto è confermato. AGGIORNAMENTO 30.11.2016 I Cahiers smentiscono la lista circolata nei giorni scorsi, con un… Continue reading Toni Erdmann miglior film dell’anno per i Cahiers

Mia madre miglior film dell’anno per i Cahiers

E dopo l'Inghilterra di Sight & Sound ecco la Francia: secondo gli storici Cahiers du Cinema il miglior film dell'anno è Mia madre, di Nanni Moretti. Sul podio anche Apichatpong, e Philippe Garrel, esiliati a Cannes rispettivamente ad Un certain regard e alla Quinzaine. Mad Max, Vizio di forma e Arabian Nights sono anche qui… Continue reading Mia madre miglior film dell’anno per i Cahiers

I migliori film dell’anno per i Cahiers du Cinema e Sight & Sound

Nel weekend sono state pubblicate le liste dei migliori film dell'anno da parte di due delle più antiche riviste cinema europee: i Cahiers du Cinema e l'inglese Sight & Sound. Ecco i risultati. Seguite i link alle nostre recensioni... Cahiers Du Cinema Top 10 Films Of 2014 1. Bruno Dumont‘s P'tit Quinquin. 2. Jean-Luc Godard‘s Goodbye to… Continue reading I migliori film dell’anno per i Cahiers du Cinema e Sight & Sound

I migliori dell’anno per i Cahiers du Cinema

Anche se il blasone e l'autorevolezza dei Cahiers non è più quella degli anni '50 e '60, la rivista francese si difende con i denti e rilancia con la sua lista dei dieci migliori dell'anno. Una lista anche coraggiosa e discutibile, soprattutto per il sopravvalutatissimo Lo sconosciuto del lago che la guida e per la… Continue reading I migliori dell’anno per i Cahiers du Cinema

Spring Breakers. Poster e Making Of

Sin dalla sua anteprima al Festival di Venezia abbia sostenuto e pubblicizzato il nuovo film di Harmony Korine, Spring Breakers. Ad un occhio distratto può sembrare una sciocchezzuola da ragazzini in calore, con 2 divette del pop adolescenziale. In realtà Korine ci ha relato un magnifico e surreale ritratto della gioventù americana. Il fatto che… Continue reading Spring Breakers. Poster e Making Of

Holy Motors guida la classifica dei Cahiers du Cinema

Più originale (... e discutibile) la classifica di fine anno dei Cahiers du Cinema, che pur premiando il meraviglioso e folle Holy Motors di Leos Carax, lo fanno seguire da una serie di film assai meno ispirati e riusciti. Ecco la classifica completa, con ben due film modestissimi di Abel Ferrara ed il più chiuso… Continue reading Holy Motors guida la classifica dei Cahiers du Cinema

Habemus Papam è il film dell’anno per i Cahiers

Prestigioso riconoscimento per il film di Nanni Moretti: Habemus Papam si è imposto nel referendum della notissima rivista francese. I Cahiers du Cinema ci propongono una classifica molto cinefila, altrettanto discutibile ed un po' troppo casalinga, con almeno tre topiche clamorose: il comico (involontario) Un été brûlant di Garrel, visto a Venezia, Hors Satan di Dumont, nonchè… Continue reading Habemus Papam è il film dell’anno per i Cahiers

I migliori del 2009 per i Cahiers du Cinéma

In questo periodo siamo sommersi dalle liste dei migliori film dell'anno. Soprattutto dall'estero, perchè in Italia la stagione cinematografica va da settembre a luglio. Tra le tante ci sembrava giusto richiamare quella dei Cahiers du Cinéma, la storica rivista, bibbia dei cinefili di tutto il mondo, da poco acquistata dalla Phaidon. In testa l'ultimo film… Continue reading I migliori del 2009 per i Cahiers du Cinéma