Un gruppo di businessmen e appassionati acquista i Cahiers du Cinéma

Un anno fa la casa editrice Phaidon decide di mettere in vendita i prestigiosi Cahiers du Cinéma.

Da allora, attorno a Xavier Niel, il fondatore di Iliad, si radunano 18 capitani coraggiosi del mondo dell’editoria e della finanza, per rilevare la storica rivista fondata da Jaques Doniol-Valcroze e André Bazin nel 1951.

Nel gruppo ci sono il proprietario della rivista L’express, il fondatore dello studio d’animazione Xilam, il fondatore di Meetic, un banchiere, un dirigente delle telecomunicazioni, un distributore e il proprietario della rivista Le film Francais, la società Banijay e il comproprietario della Seri, che si occupa di arredi urbani, un fan della rivista che possiede tutti i numeri.

La direttrice generale sarà Julie Lethiphu, delegata generale della SFR, l’associazione dei registi francesi.

I Cahiers avevano l’anno scorso una diffusione di 12.000 copie, in calo dell’8%, con un fatturato di 1,5 milioni e conti vicini al pareggio.

L’obiettivo dei 18 è quello di rendere la rivista autosufficiente dal punto di vista economico, arrivando a sostenersi con l’autofinanziamento.

Un’occhio di riguardo sarà rivolto ai registi francesi, chiamati a scrivere sulla rivista come un tempo, a cui saranno dedicati numeri monografici e interviste.

La presenza su internet sarà ampliata ed è prevista un’edizione in inglese.

Si sta pensando anche ad un festival “Les Cahiers” a dei podcast e delle masterclass ad hoc.

 

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.