Perry Mason rinnovato da HBO per una seconda stagione

E’ ancora inedito in Italia, ma negli Stati Uniti il reboot di Perry Mason, l’infallibile avvocato di Los Angeles, che ha fatto la storia della tv americana negli anni ’60, grazie all’interpretazione di Raymond Burr, ha appena superato la metà delle sue otto puntate.

Per la HBO che l’aveva prodotto come una limited series, ovvero una singola stagione autoconclusiva, è stata una bella sorpresa, perchè Mason ha fatto segnare i migliori ascolti degli ultimi due anni.

Ora Francesca Orsi, executive vice president dei programmi HBO, ha rinnovato la serie per una seconda stagione.

Matthew Rhys (The Americans), interpreta Mason, qui ancora semplice investigatore privato, all’inizio degli anni ’30.

La serie in otto episodi segue un unico arco narrativo e pian piano, come ogni storia di origini impone, mostra la trasformazione dello sdrucito e malinconico investigatore, nell’avvocato che tutti abbiamo conosciuto.

Nel cast ci sono Juliet Rylance nei panni di Della Street, John Lithgow in quelli dell’Avvocato E.B. Jonathan, Tatiana Maslany interpreta la carismatica Sister Alice, Chris Chalk è il poliziotto Paul Drake e il bravissimo caratterista Shea Whigham è Pete Strickland, un investigatore che lavora con Mason.

Ci sono echi chandleriani nella serie curata da Ron Fitzgerald e Rolin Jones e affidata all’espertissimo regista Tim Van Patten (Sopranos, Boardwalk Empire, Game of Thrones) e alla più giovane francese Deniz Gamze Erguven.

Verosimilmente la vedremo su Sky in Italia. La nostra recensione in anteprima arriverà online a metà agosto.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.