Mindhunter 2 arriverà su Netflix il 16 agosto

E’ direttamente David Fincher a confermare il lancio della seconda stagione di Mindhunter su Netflix il prossimo 16 agosto.

La serie che racconta la creazione del dipartimento di scienze comportamentali all’interno dell’FBI e il rapporto dei due agenti protagonisti con i serial killer del paese, alla ricerca di costanti e motivi, che potessero spingere le indagini, questa volta sarà centrata soprattutto su gli Atlanta Child Murders, su Charles Manson e su Son of Sam.

In particolare The Atlanta Child Murders saranno la spina dorsale della nuova stagione: una serie di omicidi che tra il 1979 e il 1981 investirono 28 bambini, ragazzi e adulti afroamericani.

La polizia condannò per due di questi omicidi Wayne Williams, ritenendolo tuttavia responsabile di almeno altri 23 delitti.

Andrew Dominik ha diretto alcuni degli episodi della stagione. Fincher ha spiegato:  “I got a call from Andrew Dominik who had seen the first season and said, ‘I’d really like to do something with Season 2. We brought him in. When God gives you a really great idea, take it. When we first sat down he said, ‘What is it about this world that seems so American? There is something going on here.’ I said the show is about narcissism. The show is about needing to be seen.”

Fincher ha anche spiegato l’impatto culturale che alcuni di questi criminali hanno avuto sulla psicologia collettiva: “In the 70s, post-Manson, post-Son of Sam, post-Zodiac, there really was, I don’t think you can say it was an epidemic, but there was definitely the feeling that the notion of this has gotten away from us. There was this transition. I remember it happening with Son of Sam. When I left the Bay Area in the mid 1970s and our parents moved to Oregon, you go 300 miles north and nobody talked about Zodiac. It had been this festering thing that had never been brought to any kind of closure but no one cared about it [outside of the Bay Area]. Then Son of Sam came, and it was Newsweek and Time, the cover.”

Torneranno ovviamente i tre protagonisti: Jonathan Groff, Holt McCallany e Anna Torv.

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.