The Breaker Upperers

The Breaker Upperers **

Il quarto film dell’attrice e commediografa Jackie Van Beek, il primo co-diretto con la comedian e cantante Madeleine Sami, approda su Netflix, dopo aver debuttato un anno fa al SXSW Film Festival e aver riscosso un buon successo in sala in Nuova Zelanda, anche grazie alla produzione di Taika Waititi (Thor: Ragnarok, Jojo Rabbit).

The Breaker Upperers si deve interamente alla dedizione delle due attrici, che l’hanno scritto e diretto con uno spirito divertito e anticonvenzionale: l’idea infatti di girare una commedia romantica incentrata su un’agenzia specializzata nel rompere irreparabilmente matrimoni e fidanzamenti divenuti insopportabili, è di per sè una scelta piuttosto originale.

Le due protagoniste, Jen e Mel, avevano condiviso dodici anni prima un fidanzato in comune, senza saperlo. Quando il tradimento è venuto a galla, le due sono diventate amiche, complici e alleate nello smascherare l’ipocrisia di coppie in cui passione e desiderio sono ormai sfioriti.

La loro agenzia finge rapimenti e scomparse improvvise, morti accidentali, o più semplicemente mette in scena tradimenti imperdonabili e gravidanze nascoste, per liberare i loro clienti, in modo veloce e definitivo, da relazioni sgradite.

Solo che non sempre le cose vanno per il verso giusto. Una delle loro vittime, Anna, a cui hanno fatto credere – vestite da poliziotte – che il marito fosse scomparso nel nulla, ancora piange il compagno dopo molti mesi, senza darsi pace.

Un cliente, invece, l’adolescente atleta Jordan, finisce per innamorarsi di Mel, rompendo il patto non scritto dell’agenzia, ovvero non spartire i sentimenti con i propri assistiti.

I due eventi metteranno a dura prova l’amicizia delle protagoniste, costrette a fare i conti, per una volta, con le conseguenze del loro lavoro.

La commedia, ambientata a Auckland, ha momenti e parentesi sincetamente esilaranti, sia pure in una struttura che alterna elementi narrativi tradizionali presi alle rom-com e ai buddy movie, con un divertito cinismo e la giusta dose di humor nero.

Molte le scene che si ricordano: dallo spogliarello improvvisato nella centrale di polizia, alla confessione alla cassa di un supermercato, dal falso video di Celine Dion durante un addio al nubilato, fino ai siparietti con i diversi clienti dell’agenzia.

Se infatti il momento della fine di una relazione è di per sè uno dei momenti più traumatici nella vita sentimentale delle persone, Jen e Mel se ne fanno beffe, senza pietà e senza remore, fino a che qualcosa va storto e finiscono per essere loro stesse le protagoniste di una rottura.

Il film gioca con il classico meccanismo del ri-matrimonio, senza paura di sporcarsi le mani con il politicamente scorretto e con la cultura pop, anche se il finale suona un po’consolatorio.

Memorabile il ruolo della fidanzata di Jordan, la truce Sepa, accompagnata dalla sua posse inseparabile, al lavoro come nel tempo libero, che cita Beyoncé, ma si comporta come un’hooligan, a cui il film regala un finale musicale, del tutto improbabile e imprevedibile.

Se il ruolo di Netflix nel panorama distributivo non è ancora interamente definito, certamente una delle strade possibili può essere quella rappresentata da The Breaker Upperers, ovvero dare una chance, scovare e sostenere piccoli film indie, che arrivano dall’altra parte del mondo, aiutandoli a trovare un proprio pubblico, fuori dal loro paese d’origine.

Naturalmente è più facile farlo con il cinema di genere, senza troppe pretese. Ma chissà che non possa funzionare anche con prodotti maggiormente autoriali.

Guardatelo in originale con i sottotitoli: il marcato accento neozelandese dei personaggi è parte decisiva del divertimento.

Sorprendente.

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.