L’Impero di Star Wars mette le mani sul box office galattico…

Con 220 milioni di dollari guadagnati nel primo weekend di programmazione, Star Wars – Gli ultimi Jedi è diventato il secondo miglior debutto di sempre, dopo Il risveglio della forza di un paio d’anni fa, che aprì a 248.

Alle cifre stellari incassate negli States fanno da contraltare numeri altrettanto imponenti nel resto del mondo con 230 milioni di dollari raccolti worldwide, per un totale di 450 nei primi quattro giorni di programmazione.

Un po’ come per Sanremo, comunque vada, sarà un successo!

Ora la questione è solo una: Gli ultimi Jedi avranno un moltiplicatore (cioè a quante volte l’incasso del primo weekend corrisponderà l’incasso totale) pari a quello de Il risveglio della forza (uno strabiliante 3,8) o solo a quello degli Avengers (un più normale 3,0). La differenza è di 170 milioni di dollari: bazzecole, comunque, di fronte ai numeri complessivi dell’invincibile incrociatore imperiale, targato Disney.

Alle sue spalle c’è il vuoto: la contro-programmazione dell’animazione Ferdinand non ha pagato. Appena 13 milioni per il toro della Fox.

Resiste al terzo posto Coco della Pixar che ha ormai raggiunto i 150 milioni in patria.

Quarto posto per il drammone Wonder e quinto per Justice League che in cinque settimane di programmazione ha incassato la stessa somma che Gli ultimi Jedi hanno bruciato in 4 giorni.

Bene, in fondo alla top ten, The Disaster Artist di James Franco con 13 milioni complessivi, Assassinio sull’Orient-Espress con 97 milioni complessivi che diventano quasi 300 in tutto il mondo e Lady Bird con 2,1 milioni settimanali e 26 complessivi in 7 settimane di programmazione.

La prossima settimana negli USA usciranno però moltissimi film: il 20 dicembre il remake di Jumanji con The Rock e The Greatest Showman con Hugh Jackman; il 22 Dowsizing con Matt Damon e Pitch Perfect 3, il 25 il controverso Tutti i soldi del mondo di Ridley Scott.

In Italia il ciclone Star Wars ha sempre dimensioni più contenute: 5,9 milioni di euro, in cinque giorni di programmazione, con un calo del 29%, rispetto ai numeri de Il risveglio della forza.

Se la cava benissimo Assassinio sull’Orient-Express, che raccoglie altri 1,8 milioni di euro, raggiungendo così 9,5 milioni ed il terzo posto assoluto di stagione, alle spalle di Cattivissimo me 3 e IT.

Al terzo posto Poveri ma ricchissimi, il film senza regista, con Christian De Sica, che pure riesce a portare a casa 1 milione di euro.

Quarto posto per Woody Allen, con il suo tragico La ruota delle meraviglie con 651.000 euro. L’unico altro film sopra il mezzo milione è Natale da Chef con Boldi, a 516.000 euro.

Malissimo il cinepanettone realizzato con gli avanzi, Super Vacanze di Natale: 262.000 euro appena, per l’inutile lavoro di montaggio, firmato (?) da Paolo Ruffini e Aurelio De Laurentiis.

 

 

 

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.