Top of the Lake: China Girl

Top of the Lake: China Girl **

Top of the Lake: China Girl is a crime mystery story that finds Detective Robin Griffin recently returned to Sydney and trying to rebuild her life. When the body of an Asian girl washes up on Bondi Beach, there appears little hope of finding the killer, until Robin realises “China Girl” didn’t die alone. Robin looks to the investigation to restore herself, but her problems are personal. Haunted by a daughter given up at birth, Robin desperately wants to find her, yet dreads revealing the truth of her conception. But her search to discover “China Girl’s” identity will take her into the city’s darkest recesses and closer than she could have imagined to the secrets of her own heart.

Sono passati 4 anni anche per Robin Griffin, la detective di Top of the Lake, che dopo aver stroncato un ring di pedofilia e affari sporchi a LakeTop in Nuova Zelanda è ritornata a Sydney, ferita nel corpo e nello spirito. Ha dovuto denunciare il suo superiore, ha mollato il promesso sposo il giorno delle nozze. Il suo caso ha acquisito notorietà anche nella capitale e questo non le facilita il reinserimento.

Il capo della polizia le affida la recluta Miranda, grande il doppio di lei, goffa e al centro di una relazione sentimentale controversa, che la rende ancor più fragile e inadatta al ruolo.

Quando sulla spiaggia di Bondi Beach viene ritrovata una giovane ragazza asiatica morta, all’interno di una valigia, Robin cerca di venire a capo dell’enigma. La ragazza era in incinta, ma il DNA non combacia.

Il mistero affonda le sue radici nella tratta delle studentesse asiatiche, assunte nei bordelli di Sydney,con visti da studentesse, e nel desiderio di maternità, che si spinge sino all’abisso della compravendita della vita.

Robin nel frattempo deve fare i conti con la sua figlia naturale, Mary, ormai adolescente, con i suoi genitori adottivi che si stanno separando e con il desiderio della ragazza di sposare un filosofo bohemien, Puss, molto più vecchio di lei, uno spiantato senz’arte nè parte.

La seconda stagione della serie sembra avere gli stessi problemi della prima. Se la costruzione dei personaggi è anche indovinata e inconsueta, l’ansia dimostrativa e lo spirito femminista un po’ d’antan, sembrano avere la meglio sulla plausibilità drammatica.

La dinamica della relazione che lega Mary a Puss è del tutto implausibile e spesso gratuita, persino nella sua inattesa e consolatoria soluzione finale. Il mistero della ‘china girl‘ si rivela assai meno interessante di quanto dovrebbe, un macguffin debole, che serve solo alla Campion per poterci raccontare il suo punto di vista sull’ansia di maternità e sulle derive spaventose della fecondazione eterologa.

Top of the Lake è una serie che vuole raccontare il corpo delle donne e la violenza che vi si esercita, anche consapevolmente. Solo che appare sempre troppo forzata, troppo esemplare e netta nei suoi giudizi, animata più da certezze incrollabili e fideistiche, che da dubbi morali.

Ne risentono la credibilità della storia e dei personaggi, coinvolti e partecipi del progetto, ma lasciati un po’ alla deriva, come quella valigia che ospita il corpo senza vita della ‘china girl‘, che vaga nel mare per troppe ore, prima di arenarsi sulla spiaggia.

Irrisolto.

CREDITS

Jane CAMPION – Director

Jane CAMPION – Script / Dialogue

Ariel KLEIMAN – Director

Gerard LEE – Script / Dialogue

Alexandre DE FRANCESCHI – Film Editor

Scott GRAY – Film Editor

Mark BRADSHAW – Music

Germain MCMICKING – Director of Photography

CASTING

Elisabeth MOSS – Robin

Nicole KIDMAN – Julia

Gwendoline CHRISTIE – Miranda

David DENCIK – Puss

Alice ENGLERT – Mary

Ewen LESLIE – Pyke

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...