Il box office italiano non festeggia: in testa Rogue One, ma gli incassi languono

Rogue One: A Star Wars Story (Felicity Jones) Ph: Film Frame ©Lucasfilm LFL

Saranno state le troppe proposte italiane tutte in fotocopia, la scarsa attrattiva per i blockbuster americani o persino l’appeal modesto delle animazioni, ma il risultato al box office di Natale è stato quanto mai modesto nel nostro paese.

Distributori ed esercenti non stanno passando delle buone feste, questo è sicuro.

In testa c’è ancora Rogue One con 2,4 milioni di euro, per il secondo weekend di fila, ma nel giorno di Natale il film è sceso fino al quarto posto.

Sul podio Oceania della Disney e Poveri ma ricchi, con circa 1,6 milioni. Il film con De Sica, burino arricchito, è salito in vetta proprio il giorno di Natale, come si conviene ad ogni cinepanettone, sia pure apocrifo come questo.

Al quarto posto resiste Miss Peregrine con 1,2 milioni, segno che l’ultimo Burton ha fatto comunque breccia nel suo pubblico.

L’ultimo a superare il milione è Natale a Londra, il cinepanettone targato De Laurentiis. Ma quello che stupisce è la resistenza di Sully in top ten, dopo oltre un mese. Il film di Eastwood è il nono incasso di stagione con 6 milioni complessivi.

Il giorno di Santo Stefano le posizioni si sono invertite ancora con Oceania in testa con 1,9 milioni, Poveri ma ricchi secondo con 1,3 e Rogue One terzo con 984.000 euro.

L’unico film uscito a dicembre in grado di entrare nella top ten di stagione è il nuovo Star Wars, tuttavia solo all’ottavo posto, con la prospettiva di scalare la classifica sino al sesto posto. Probabilmente anche Oceania seguirà lo stesso percorso. Tutto qui. Gli anni in cui a Natale si rivoluzionava la classifica sembrano molto lontani…

Rogue One domina invece negli USA con 95 milioni in quattro giorni e un totale di 318 solo negli USA, che diventano 555 in tutto il mondo.In Cina uscirà però solo il 6 gennaio.

Al secondo posto l’animazione Sing con 56 milioni e al terzo Passengers con Lawrence e Pratt con soli 23 milioni e 30 totali. Ancora peggio Assassin’s Creed che ha raccolto solo 15 milioni e 22 complessivi, sino ad ora.

Bene invece Fences di Denzel Washington con 11 milioni e soprattutto La La Land che finalmente in oltre 700 sale ha guadagnato quasi 10 milioni per un totale di 17 sino ad ora, con la seconda media per sala.

Bene anche Manchester By The Sea con 4,4 milioni e 21 complessivi e Jackie con 1,8 in sole 350 sale e 4 milioni complessivi.

Silence di Scorsese ha aperto in soli 4 schermi conquistando 180.000 dollari. Un buon risultato per un film lungo oltre due ore e mezza. Peggio è andata allo stroncatissimo Live By Night di Ben Affleck, che ha raccimolato solo 56.000 dollari, sempre in sole 4 sale.

 

Advertisements

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: