Taxi di Jafar Panahi vince l’Orso d’Oro

Orso d'Oro 2015

La giuria capitanata da Darren Aronofsky ha assegnato a Taxi di Jafar Panahi l’Orso d’oro del 65° Festival di Berlino.

Panahi è costretto agli arresti domiciliari in patria, dopo aver sfidato il regime di Ahmadinejad continuando a fare il suo lavoro di regista. Ha girato Taxi in clandestinità, guidando lui stesso una vettura e raccontando la vita dei suoi concittadini di Teheran, seduti sul sedile posteriore del suo taxi.

La scelta della giuria è politica, naturalmente, ma il film è piaciuto molto per la sua umanità. Sul palco a ritirare il premio, la nipotina di Panahi, che ha una parte essenziale nel suo film.

A Taxi è andato anche il premio della FIPRESCI, dei critici internazionali.

Il favoritissimo della vigilia, El Club di Pablo Larrain deve accontentarsi dell’Orso d’Argento – Gran premio della giuria. Ancora una volta Larrain – uno dei massimi registi contemporanei – deve cedere il passo ad altri.

Charlotte Rampling ed il suo partner Tom Courtenay vincono il premio per i migliori attori con 45 years.

Diversi ex aequo nei verdetti della giuria, a partire da quello per la migliore regia, diviso tra il rumeno Radu Jude e la polacca Malgorzata Szumowska.

Nulla per due dei film più controversi e più amati della Berlinale: Knight of Cups di Malick e Ejsenstein in Guanajuato di Greenaway.

Solo un premio tecnico per il nuovo film di Aleksey German Jr. Under Electric Clouds.

Ecco tutti i vincitori:

Orso d’oro del miglior film: Taxi, Jafar Panahi
Orso d’argento – Gran premio della giuria: El Club, Pablo Larrain
P
remio Alfred Bauer: Ixcanul, Jayro Bustamante
Orso d’argento del miglior regista: Radu Jude, Aferim!, e Malgorzata Szumowska,Body
Orso d’argento della miglior attrice: Charlotte Rampling, 45 Years
Orso d’argento del miglior attore: Tom Courtenay, 45 Years
Orso d’argento della miglior sceneggiatura: Patricio Guzman, The Pearl Button
Orso d’argento del miglior contributo artistico: Sturla Brandth Grøvlen, Victoria e Evgeniy Privin & Sergey Mikhalchuk, Under Electric Clouds
Premio della miglior opera prima: 600 millas, Gabriel Ripstein

Orso d’oro al miglior cortometraggi: Hosanna, Na Young-kil
Orso d’argento: Bad at Dancing, Joanna Arnow

Miglior Film Generation KPlusRainbow, Nagesh Kukunor
Miglior Film Generation 14PlusThe Diary of a Teenage Girl, Marielle Heller

Miglior Film FIPRESCI CompetitionTaxi, Jafar Panahi
Miglior Film FIPRESCI PanoramaA Minor Leap Down, Hamed Rajabi
Miglior Film FIPRESCI ForumHand Gestures, Francesco Clerici
Label Europa CinemasOut of Nature, Ole Giæver e Marte Vold
Teddy AwardNasty Baby, Sebastián Silva

Taxi

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.