La Marvel, gli Avengers e la fine di Hollywood

batman_vs_superman

Gabe Toro di Indiewire ha postato un articolo che vale la pena riprendere qui, invitandovi a leggerlo in originale su The Playlist.

Il pezzo si intitola” How The ‘Avengers’-Izing Of Blockbusters Is Killing Movies” ed analizza la tendenza di quasi tutte le maggiori major, dalla Dinsey alla Warner, dalla Sony sino alla 20th Century Fox a concentrare la propria produzione su blockbuster seriali, fondati su franchise importati dal fumetto, capaci di dar vita ad universi narrativi collegati, che si autoalimentano pressochè all’infinito, grazie alle combinazioni tra personaggi e storie sempre uguali a se stesse.

Quando la Marvel invitò Samuel L.Jackson sul set di Iron Man per un giorno di riprese extra da inserire in fondo ai titoli di coda, nessuno avrebbe ipotizzato che quei pochi secondi avrebbero dato il là al fenomeno The Avengers che ha rilanciato e fortificato anche i singoli episodi, come dimostrano gli incassi strabilianti della cosiddetta seconda fase: Iron Man 3 è volato a 1,2 miliardi nel mondo, Thor: The Dark World chiuderà con 200 milioni in più del primo episodio e su Captain America 2 si accettano nuove scommesse, mentre Joss Whedon ha acquisito il ruolo che in tv è quello dello showrunner, cioè quello che dà l’input creativo per la serie e ne preserva la coerenza interna e gli standard qualitativi.

Lo stesso sembra essere successo con la Warner, che pure aveva cominciato diversamente con la trilogia drammatica e autoconclusiva di Nolan sul Cavaliere Oscuro: a Burbank hanno deciso di affidare a David S.Goyer e Zack Snyder non solo il nuovo Superman, ma anche l’espansione dell’universo DC, con Wonder Woman, Flash e gli altri della Justice League.

Persino la Sony ha rivitalizzato e rinfrescato la sua gallina dalle uova d’oro, Spider-Man, ricominciando da capo, con nuovo cast e regista ed annunciando già le date del quarto episodio, quando ancora nelle sale non è arrivato neppure il secondo, cogliendo di sorpresa l’intero cast. Non solo ma ha assegnato Alex Kurtzman & Roberto Orci (il duo di Transformers) e Ed Solomon (Men In Black) allo sviluppo di Venom, con Kurtzman in cabina di regia, e a Drew Goddard (Cloverfield, Quella casa nel bosco) a The Sinister Six.

Anche la Fox non ha ritenuto di essere da meno ed ha incaricato Simon Kinberg e Mark Millar di sviluppare sotto l’egida di Bryan Singer i prossimi X-Men, utilizzando il doppio cast, quello originale e quello del reboot, oltre che di far ripartire persino un franchise morto e sepolto come I fantastici 4, affidato al giovane Josh Trank!

Ce n’è abbastanza per notare come il modello della serialità televisiva abbai contagiato irrimediabilmente il cinema popolare americano.

Col rischio di creare conflitti tra showrunner e singoli registi, con attori impegnati a lunghissimo termine con personaggi bidimensionali a dir poco. da cui vorrebbero presto uscire.

Di attori come Hugh Jackman, disponibile ad interpretare Wolverine, per sette volte di fila, ce n’è pochi.

Più radicalmente, continuando ad imporre la stessa offerta e rispondendo sempre alla medesima domanda, che hanno sostanzialmente autoindotto, le Major finiranno per saturare e saziare persino le aspettative dei consumatori più affezionati.

Gabe Toro ricorda che lo stesso fenomeno è avvenuto nel mondo dei fumetti nel corso degli anni ’90, quando la proliferazione incontrollata di storie ed universi sulla spinta di collezionisti improvvisati e di una domanda che sembrava inarrestabile ha finito per sminuire il valore di quel prodotto, creando le condizioni per il crollo del mercato.

E’ curioso notare all’inizio all’inizio dell’apocalittico Io sono leggenda, in una Times Square vuota e silenziosa, un cartellone con i due loghi sovrapposti di Batman e Superman. Esattamente quello scelto dalla Warner per il sequel di Man of Steel…

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.