Una famiglia perfetta. Una nuova recensione

una-famiglia-perfetta-marco-giallini-sergio-castellitto-foto-dal-film-5

Una famiglia perfetta

In una villa di campagna nei pressi di Todi, un cinquantenne misterioso, ricco e solo, in occasione delle feste natalizie decide di affittare una compagnia di attori per far interpretare loro la famiglia che non ha mai avuto.

Ben presto la finzione e la realtà si mescoleranno fino al sopraggiungere di un personaggio imprevisto dal copione che cambierà per sempre la sua vita.

Alla base di tutto il tema della solitudine che durante i periodi di festa si fa sentire in modo sicuramente più forte e devastante e può portare a una ricerca assurda di una felicità a tutti i costi.

Purtroppo o per fortuna però, alla fine, la finzione si sgretola e per quanti sforzi tu abbia fatto, si ripiomba nella realtà e ci si imbatte ancora una volta in ciò da cui è impossibile fuggire: noi stessi.

Qualche lungaggine di troppo e una caduta nel buonismo verso il finale in questa commedia amara che lascia lo spettatore in bilico tra realtà e finzione; la vita è un palcoscenico dove ognuno ha un ruolo preciso di grande importanza anche se piccolo.

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.