A room with a view: Frankenweenie

foto-frankenweenie-35-005

Scelto per aprire il London Film Festival lo scorso ottobre, Frankenweenie lascia perplesso Peter Bradshaw dalle pagine del Guardian e moderatamente soddisfatto Philip French – che lo recensisce per l’Observer. Quest’ultimo in particolare sorvola bonariamente sui molti difetti del film, sottolineando “l’atto d’amore per il cinema” che ha spinto Tim Burton a riprendere un soggetto mai compiutamente realizzato, dopo quasi trent’anni.

Bradshaw, invece, non lascia correre: con tre stellette su cinque, Frankenweenie rimane sulla soglia del “likable film, though not a sensational development in Tim Burton’s career.” A parte qualche momento di autentica emozione (in particolare, la scena della morte di Sparky), il film rimane un cortometraggio diluito, con molti linee narrative appena accennate e malamente sviluppate. Ma soprattutto, incapaci di cogliere l’essenza dell’archetipo di Frankenstein: la storia del povero cagnolino riportato in vita non ha nulla a che vedere infatti con la creatura, nata dalla fantasia malata di uno scienziato per puro diletto intellettuale.

Frankenweenie does not find any very ingenious way to match the Frankenstein story. The point of the original is that a man-figure is patched together from different parts: here, Sparky the dog is simply himself brought cheerfully back to life, albeit with crude stitching for which there is no actual reason, other than to look like the famous monster.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.