Barbera annuncia importanti novita’ per Venezia

In un’intervista al daily Le film francais, Alberto Barbera, nuovo direttore della Mostra del Cinema di Venezia, annuncia importanti novita’ per la prossima edizione.

Innazitutto il Light Market nei primi cinque giorni del festival, molto pubblicizzato sulle riviste di settore qui a Cannes, ed affidato a Pascal Diot.

Si useranno le strutture dell’Hotel Excelsior, creando 50 postazioni per mostrare tutti i propri film.

Inoltre il cantiere a cielo aperto verra’ coperto e utilizzato per una sala provvisoria di 150 posti che sostituira’ la Sala Volpi, oggetto di ristrutturazione nell’ambito della riqualificazione dell’atrio del Palazzo del Cinema.

Nel corso del prossimo biennio saranno ultimati i lavori di ristrutturazione della Sala Darsena che, con i suoi 1400 posti sara’ “la piu’ bella del festival”, e sara’ costruita una nuova sala da 400 posti al secondo piano del Casino’.

Nel 2014 dovrebbe essere terminata anche la nuova struttura permanente nell’area del vecchio cantiere con una sala da 600 posti, altre cinque o sei piccole sale per il mercato, che usufruira’ anche di un altro grande spazio nella nuova struttura.

Speriamo che questa volta sia quella buona, per restituire al Lido la forza che merita, anche dal punto di vista logistico/organizzativo.

3 pensieri riguardo “Barbera annuncia importanti novita’ per Venezia”

  1. ma la “temporanea” sala volpi non doveva essere ricavata al primo piano del casinò?
    e soprattutto: perché costruire una struttura temporanea da 150 posti quando si potrebbe recuperare la perla 2 che ne ospitava il triplo?

    1. Penso che l’idea momentanea, sia proprio quella di rifare la Sala Perla due… Inoltre non c’e’ piu’ controcampo italiano. Qualche spazio in piu’ ci sara’. L’importante e’ la riqualificazione delle strutture e la chiusura del cantiere. Ennesimo fallimento italiano…

  2. mi sembra la fiera delle cialtronerie, ognuno dice la sua: il Sindaco copre mezzo buco, i cittadini vogliono il ripristino della viabilità, quest’ultimo una sala provvisoria e le salette all’Excelsior, la ditta costruttrice non molla, nel 2013 nel 2014 e intanto il buco resta, mancano meno di 90 giorni, decidetevi ! La soluzione migliore è quelle degli ambientalisti: un bel giardino sul buco costa un quarto di quesliasi altra avveniristica soluzione.

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.