Cannes 2021. Bergman Island

Bergman Island *1/2 Al settimo lungometraggio in meno di quindici anni di carriera come regista e al suo debutto in lingua inglese, Mia Hansen-Løve deve aver compreso di poter fare finalmente il suo film metacinematografico e autobiografico, il suo Otto e mezzo insomma, rito di passaggio inevitabile, per ogni regista senza idee che si rispetti.… Continua a leggere Cannes 2021. Bergman Island