Tra Euripide e Lyotard, il viaggio di Aronofsky nel doppio

La tocchi subito con mano la quotidianità del mestiere. Si vede che Aronofsky ha una certa familiarità con i ferri del balletto, da come si preparano le scarpette alle deformazioni degli alluci, dalle lesioni delle unghie del piede al trucco di scena: la sorella infatti era una ballerina professionista e lui la guardava mentre si … Continua a leggere Tra Euripide e Lyotard, il viaggio di Aronofsky nel doppio