Matrix 4: Keanu Reeves convinto dalla sceneggiatura…

“Lana Wachowski wrote a beautiful script and a wonderful story that resonated with me. That’s the only reason to do it. To work with her again is just amazing. It’s been really special, and the story has, I think, some meaningful things to say, and that we can take some nourishment from.”

Questo ha detto Keanu Reeves a Empire, a proposito del quarto episodio di Matrix, che arriverà nelle sale a distanza di vent’anni dal terzo capitolo.

Facciamo finta di crederci, caro Keanu Reeves. E diamo alla Wachowski il beneficio del dubbio, anche se francamente, i due sequel erano precedenti sono stati disastrosi e la carriera successiva della regista è stata un susseguirsi di attese infrante, con forse l’unica eccezione del televisivo Sense 8.

Anche Carrie Ann Moss, sparita da molti anni dalle produzioni più importanti è stata particolarmente toccata dalla qualità del copione: “When it was brought to me in the way that it was brought to me, with incredible depth and all of the integrity and artistry that you could imagine, I was like, ‘This is a gift.’ It was just very exciting”.

Parole, parole, parole… se c’è una cosa che non è cambiata e non cambierà post Covid, sarà la montagna di banalità, che si raccontano nella promozione dei film.

Ne faremmo volentieri a meno.

Così come dei franchise sfruttati, fino all’ultima goccia di creatività.

 

 

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.