Transformers ed il 3D

Come vi abbiamo già informato, la mania del 3D sta dilaganto come un virus all’interno delle major.

Gli incassi stratosferici di Avatar ed i risultati fenomenali anche di Alice in Wonderland hanno convinto gli executives che bisogna battere il ferro finchè è caldo, riconvertendo rapidamente in stereoscopia tutti i blockbuster già prodotti , potendo così aumentare il costo dei biglietti e abusare della credulità del pubblico.

Deadline ha pubblicato un interessantissimo articolo, riportando le affermazioni di Cameron e di altri insiders.

Il regista di Avatar è molto preoccupato della piega che sta prendendo lo sfruttamento del 3D: con i Na’vi è stato il pioniere di un altro cinema. Quello che arriverà ora sugli schermi è spesso molto diverso…

After Toy Story, there were 10 really bad CG movies because everybody thought the success of that film was CG and not great characters that were beautifully designed and heartwarming. Now, you’ve got people quickly converting movies from 2D to 3D, which is not what we did. They’re expecting the same result, when in fact they will probably work against the adoption of 3D because they’ll be putting out an inferior product.

Rompere il patto di fiducia tra autori e pubblico può bruciare rapidamente anche le possibilità aperte dal regista canadese.

In proposito Michael Bay sta svolgendo molti test, per verificare la possibilità di riconvertire in 3D il suo nuovo Transformers. Difficilmente lo stile ipercinetico di Bay sembra conciliarsi con la stereoscopia, ma Paramount e Dreamworks non sembrano sentire ragioni.

I shoot complicated stuff, I put real elements into action scenes and honestly, I am not sold right now on the conversion process.

Bay sostiene che il costo della conversione, che è stimato in 100.000 dollari al minuto, è più basso di quello reale, almeno del cinquanta percento, se si vuole un lavoro fatto bene.

I am trying to be sold, and some companies are still working on the shots I gave them. Right now, it looks like fake 3D, with layers that are very apparent. You go to the screening room, you are hoping to be thrilled, and you’re thinking, huh, this kind of sucks. People can say whatever they want about my movies, but they are technically precise, and if this isn’t going to be excellent, I don’t want to do it. And it is my choice.

Le nuove cineprese in 3D sono scomode per il suo tipo di cinema e non c’è il tempo per sperimentare, perchè il terzo Transformers dovrà essere in sala nell’estate del 2011. Non resta che la conversione del girato, ma con quali incognite?

I’m used to having the A-team working on my films, and I’m going to hand it over to the D-team, have it shipped to India and hope for the best? This conversion process is always going to be inferior to shooting in real 3D. Studios might be willing to sacrifice the look and use the gimmick to make $3 more a ticket, but I’m not.  Avatar took four years. You can’t just shit out a 3D movie.

La conversione di Transformers 3 dovrebbe costare intorno ai 30 milioni dollari: il gioco vale la candela?

Lo stesso dubbio attanaglia Peter Jackson, Guillermo Del Toro ed i produttori de Lo Hobbit: vale la pena girare il nuovo dittico in 2D, quando si sta pensando di riconvertire la prima trilogia in stereoscopia? Si creerebbe quindi un nuovo gap tra Il signore degli Anelli trasformato e il nuovo Lo Hobbit ancora in due dimensioni.

La soluzione sembra quella di girare direttamente in 3D con un probabile slittamento delle date di uscita.

James Cameron è preoccupato: il 3D sta diventando un diktat delle major e non una forma espressiva in più, nelle mani degli autori.

This is another example of Hollywood getting it wrong. Sony says, we’re doing Spider-Man in 3D.’ The director doesn’t say, `Hey, I want to make the movie in 3D.’ The studio says, `You want to direct this movie? You’re doing it in 3D, motherfucker!’ That’s not how it should be. I’ve tried for the last seven years to get filmmakers excited, and they all hung back while Pixar and DreamWorks did animation and me and a couple others did live action. We prove the point, and now filmmakers are being told to make their movies in 3D.

 

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.