Moviement, al cinema tutto l’anno. Al via la campagna triennale per cambiare le abitudini degli spettatori italiani

Con un grande lavoro che ha raccolto tutti i protagonisti dell’industria del cinema italiano, questa mattina il gruppo Moviement (ANICA, Anem, Anec, Mibac e David di Donatello) ha presentato un piano triennale, per allineare il nostro paese agli altri mercati internazionali, in fatto di offerta estiva e calendario delle uscite.

Non ci sarà più il deserto del 2018, con uscite diradate e rinviate all’autunno a partire da giugno.

Quest’anno fin da Natale le sale hanno ospitato un trailer con i grandi film dell’estate. In particolare questa mattina il gruppo Moviement ha annunciato che saranno lanciati in estate 60 titoli nuovi, tra questi: Stanlio e Ollio di Jon S. Baird, con Steve Coogan e John C. Reilly (Lucky Red); I fratelli Sisters di Jaques Audiard con Joaquin Phoenix e John C. Reilly (Universal); Il grande spirito di Sergio Rubini, con Sergio Rubini e Rocco Papaleo (01 Distribution); Godzilla II: King of the Monsters (Warner Bros); Rocketman (20th Century Fox); Beautiful Boy di Felix Van Groeningen, con Steve Carell e Timothée Chalamet (01 Distribution); Domino di Brian De Palma, con Nikolaj Coster-Waldau (Eagle); X-Men – Dark Phoenix (20th Century Fox ); Pets 2 – Vita da animali (Universal Pictures); Toy Story 4 (Walt Disney); All Is True di Kenneth Branagh, con Kenneth Branagh, Judi Dench, Ian McKellen (Warner Bros Italia); Annabelle 3 (Warner Bros); The Golden Glove di Fatih Akin (Bim); Spider-Man: Far From Home (Warner Bros/Sony Pictures); Men in Black: International (Warner Bros/Sony Pictures); Red Joan di Trevor Nunn, con Judy Dench (Vision); Nureyev: the White Crow di Ralph Fiennes (Eagle Pictures); Greta di Neil Jordan, con Isabelle Huppert (Videa); Il sole è anche una stella (Warner Bros); Submergence di Wim Wenders, con Alicia Vikander e James McAvoy (Movies Inspired); Fast & Furious – Hobbs & Shaw (Universal Pictures); Il Re Leone (Walt Disney); Il signor Diavolo di Pupi Avati con Gabriel Lo Giudice, Filippo Franchini (01 Distribution).

Altri si aggiungeranno dopo l’annuncio del concorso di Cannes. Peccato che molto probabilmente mancherà il titolo più importante di tutti, ovvero quel C’era una volta a… Hollywood di Quentin Tarantino che sarà rimandato a settembre.

In ogni caso resta una grande iniziativa, che merita il piano sostegno e la massima diffusione.

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.