Venezia 2014. The Cut: il trailer

Il nuovo film del turco Fatih Akin è The Cut e debutterà a Venezia a fine agosto.

Interpretato da Tahar Rahim, il film racconta il genocidio armeno da un punto di vista del tutto particolare.

The Cut non è solo un dramma epico, ma anche un’avventura e un western. E anche se si svolge cento anni fa, ha un forte senso di modernità dato dalla storia di guerra e migrazioni forzate. La storia è anche sul potere dell’amore e la speranza che ci fa ottenere qualcosa di impensabile. “Tahar non dice una parola per tutto il film”, ha spiegato Akin in un’intervista a Cineuropa. “È un po’ come Charlie Chaplin, ma allo stesso tempo è un tipico personaggio western alla Sergio Leone”.

La storia si svolge in un villaggio turco, Mardin, nel 1915: una sera, mentre la Gendarmeria Turca sta radunando tutti gli uomini armeni, il giovane fabbro Nazaret Manoogian (Tahar Rahim) viene separato dalla famiglia. Sopravvissuto agli orrori del genocidio, riceve anni dopo la notizia che anche le sue figlie gemelle sono ancora vive. Ossessionato dal pensiero di trovarle, segue la strada che spera lo porterà a loro. Dal deserto della Mesopotamia attraverso l’Havana arriva fino alle praterie del North Dakota. Nel corso della sua odissea incontrerà gente molto diversa – personaggi piacevoli ma anche il diavolo sotto umane spoglie.

Ecco il trailer:

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.