Cannes celebra i vent’anni di In the Mood for Love

Vent’anni fa, la sera del 20 maggio 2000 il Palais di Cannes era testimone del debutto di uno dei film più decisivi del nuovo secolo: il melò di Wong Kar wai, In the Mood for Love, con Tony Leung e Maggie Cheung.

Era arrivato al festival last minute, in una copia provvisoria, per il consueto maniacale perfezionismo di Wong in fase di montaggio.

Vinse solo il premio per il miglior attore, e quello speciale per la fotografia di Christopher Doyle e Pin Bing Lee e il montaggio di William Chang, con la Palma finita a Lars Von Trier per Dancer in The Dark, il Grand Prix al cinese Devils on the Doorstep di Jiang Wen e quello per la regia al capolavoro di Edward Yang, Yi Yi.

Per celebrare degnamente l’anniversario, Criterion e il laboratorio L’immagine ritrovata della Cineteca di Bologna hanno lavorato ad un completo restauro del film, in 4k.

Cannes Classics ospiterà quindi una nuova proiezione del film, alla presenza del regista, prima che In the Mood for Love ritorni in sala in Francia e in Europa in copie anche in pellicola.

 

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.