Il nuovo listino di Raicinema: da Hammamet a Tommaso Buscetta

Sarà di 70 milioni di euro l’investimento di Raicinema nella produzione e coproduzione di nuove opere cinematografiche per il 2018.

Dopo aver conquistato la vetta del box office annuale, superando anche le major americane, sotto la guida di Paolo Del Brocco, Raicinema festeggia i due film in concorso a Cannes, Dogman di Matteo Garrone e Lazzaro Felice di Alice Rohrwacher, Valeria Golino presente con Euforia ad Un certain regard e annuncia i nuovi progetti per la prossima stagione.

Ci saranno molti titoli che raccontano la storia italiana e i suoi protagonisti, a partire da Hammamet di Gianni Amelio su Bettino Craxi e da Il traditore che Marco bellocchio ha dedicato a Tommaso Buscetta, il più importante pentito di mafia, interpretato da Pierfrancesco Favino.

Lacrime di sale di Maurizio Zaccaro racconterà l’umanità di Pietro Bartolo, il medico di Lampedusa, interpretato da Sergio Castellitto.

Arriverà sul grande schermo anche il libro di Francesco Piccolo, Momenti di trascurabile felicità, con Pif protagonista e Daniele Luchetti alla regia.

Susanna Nicchiarelli, dopo il successo di Nico 1988 firmerà Miss Marx.

Il bravissimo Jonas Carpignano concluderà la sua trilogia su Gioia Tauro con A Chiara.

Claudio Santamaria sarà il protagonista di due nuovi film Se ti abbraccio non aver paura di Gabriele Salvatores, storia on the road di un padre e del figlio autistico, e Freaks Out di Gabriele Mainetti, le cui riprese sono appena cominciate.

Anche Gabriele Muccino tornerà sul set dopo il successo di A casa tutti bene, mentre arriveranno in sala Capri-Batterie di Mario Martone e Notti magiche di Paolo Virzì.

Molto curioso è il nuovo film di Matteo Rovere, Il primo Re, in cui Romolo e Remo parlano in latino, con sottotitoli, naturalmente…

Interessanti anche la co-produzioni internazionali: oltre a Sicario 2: Day of the Soldado di Stefano Sollima, ci saranno Everybody Knows di Asgar Farhadi che aprirà l’8 maggio il Festival di Cannes, Il peccato di Andrei Konchalovsky sulla storia di Michelangelo e il nuovo film di Valeria Bruni Tedeschi e Beautiful Boy di Felix Van Groheningen.

La risata tra le lacrime, infine è il nuovo progetto firmato dal maestro russo Aleksandr Sokurov, che ha rianimato le immagini d’ archivio di Mussolini, Hitler, Stalin, Churchill provando a immaginare i loro pensieri nei momenti cruciali della storia.

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.