Tutte le uscite americane di luglio e agosto!

Il cinema in Italia, complice l’invincibile tradizione negativa e la contingente concomitanza del mondiale di calcio, è già andato in ferie da un pezzo: usciranno a luglio solo Toy Story 3 e Twilight 3.

Mentre negli Stati Uniti la stagione estiva è quella dei blockbuster estivi. Vediamo nel dettaglio cosa ci aspetta nella prossima stagione:

Weekend del 2 luglio 2010

The Twilight Saga: Eclipse di David Slade. E’ il terzo espisodio della saga adolescenziale, seguiranno altri due film sul quarto e definitivo capitolo. Dalle prime indiscrezioni, pare sia il migliore dei tre.

The Last Airbender di Manoj Night Shyamalan. Tratto da un manga, il nuovo film del sopravvalutatissimo regista indiano potrebbe essere l’inizio di una trilogia. Al pubblico l’ardua sentenza. Il budget tra pubblicità e produzione sfiora i 300 milioni… Riconvertito in 3D. La stampa americana l’ha già fatto a pezzi.

Love Ranch di Taylor Hackford. Il regista di Ray ritorna al cinema e dirige la moglie Helen Mirren e Joe Pesci in una commedia sui proprietari del primo bordello aperto a Reno nel Nevada. Nel cast anche Gina “Showgirls” Gershon.

Weekend del 9 luglio 2010

Predators di Nimrod Antal. Ennesimo reboot di un vecchio franchise anni ’80, con Adrien Brody al posto di Schwartzenegger. Nel cast anche Larry Fishbourne e Topher Grace. Produce Robert Rodriguez.

The kids are all right di Lisa Cholodenko. Una delle sorprese indie dell’anno con Annette Bening e Julianne Moore, coppia lesbica in cerca di un figlio in provetta, a guidare una famiglia disfunzionale. Con Mark Ruffalo e Mia Wasikowska.

Weekend del 16 luglio 2010

Inception di Christopher Nolan. Abbiamo già detto tutto su questo film, il più atteso dell’anno dopo The Tree of Life di Malick. Leo Di Caprio, Marion Cotillard ed un cast all star, per il thriller più complesso dai tempi di Memento. Da noi a settembre.

Weekend del 23 luglio 2010

Salt di Philip Noyce. Il regista neozelandese dirige il ritorno di Angelina Jolie all’action spionistico. La parte era stata pensata per Tom Cruise che l’ha rifiutata. La Jolie, prima bionda, poi mora sembra spassarsela, tra inseguimenti, salti e sparatorie. Sarà un successo.

Get Low di Aaron Schneider. Già presentato a molti festival con ottimi riscontri il film si avvale dell’interpretazione di Robert Duvall, nei panni di un eremita che decide di organizzare da vivo il proprio funerale. E un racconto rurale ambientato nel Tennessee degli anni ’30. Completano il cast Bill Murray e Sissy Spacek.

Twelve di Joel Schumacher. Presentato al Sundance ed interpretato dalla star di Gossip Girl, Chace Crawford, il film è un racconto adolescenziale sui lati oscuri dell’Upper East Side, tra droga, perversioni e violenza alla maniera di Bret Easton Ellis.

Weekend del 13 agosto 2010

Eat Pray Love di Ryan Murphy. Dal romanzo un po’ stucchevole di Elizabeth Gilbert, Julia Roberts interpreta una donna appena divorziata alla ricerca di se stessa, in un viaggio attorno al mondo, che le farà scoprire le gioie della vita. Se non ci fosse il corrosivo Ryan Murphy dietro la macchina da presa, ve lo sconsiglieremmo subito. Così gli lasciamo il beneficio del dubbio…

Scott Pilgrim vs The World di Edgar Wright. Dopo le brillanti commedie inglesi L’alba dei morti dementi e Hot Fuzz, Edgar Wright lascia il suo alter ego Simon Pegg e adatta un fumetto pop con Michael Cera alle prese con i sette ex boyfriend della ragazza di cui si è innamorato. Il trailer è divertente.

The Expendables di Sylvester Stallone. I duri più duri d’america sono tutti nel nuovo film di Stallone, in cui una squadra di mercenari viene assoldata per esautorare un violento dittatore dell’America Latina. Willis, Lundgren, Statham, Rourke, Austin, Li e persino il governatore Schwatzenegger in una storia di azione e cameratismo, che puzza di retorica lontano mille miglia.

Piranha 3D di Alexandre Aja. Nella tranquilla comunità del Lago Victoria, compaiono preistorici Piranha, cattivissimi ed assetati di sangue umano. Lo sceriffo Elizabeth Shue dovrà proteggere la comunità. I produttori tentano la carta dello Squalo, trentacinque anni dopo Spielberg. Nel cast Richard Dreyfuss a richiamare antiche suggestioni. Bello invece ritrovare la Shue, la cui carriera procede a corrente alternata. In 3D, naturalmente…

E tu, cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.